... / Soluzioni Acustiche / Guida sull'acustica / Glossario acustico

Glossario acustico

   
   

Classe di fonoassorbimento

Classificazione dei pannelli acustici in Classi di Assorbimento Acustico A-E, secondo la EN ISO 11654, incluse le frequenze 200-5000 Hz.

Acustica

“Acustica” è il termine impiegato per lo studio del suono e sulle modalità in cui viene percepito. Il campo dell’acustica si suddivide in diverse aree specialistiche. La parola acustica deriva dal greco akoustikos (che ha a che fare con l’udito) ed akuo (udire).

 

Classe di Articolazione  (CA)

Una classificazione dei controsoffitti sospesi secondo la loro capacità di contribuire alla riservatezza acustica tra le postazioni di lavoro. La CA è calcolata attraverso l’Attenuazione dell’Interzona (Interzone Attenuation) secondo la ASTM E-1110. La Classe di Articolazione (AC) si può calcolare attraverso l’attenuazione dell’interzona. Può essere usata come strumento per classificare e paragonare i sistemi di controsoffittatura acustici. In una situazione senza pareti divisorie, maggiore è l’AC, migliore sarà la riservatezza del discorso. Vi raccomandiamo l’uso di un controsoffitto sospeso con una Classe di articolazione almeno pari a 180, per poter raggiungere una riservatezza del discorso accettabile. Una Classe di Articolazione alta offre una riservatezza accettabile, mentre una Classe bassa indica una riservatezza inferiore. Una conversazione riservata e le mansioni che richiedono concentrazione hanno bisogno di una buona riservatezza.

AC
Prodotti
200
Master A
190
Master Ds, E, Combison Duo A, E, Focus A, Gedina A
180
Focus Ds, Dg, E, Gedina E

Perdita dell’articolazione delle consonanti (%-Alcons)

Un modo per misurare in modo oggettivo l’intelligibilità del discorso è la Perdita dell’Articolazione delle Consonanti (%-Alcons), che mostra in percentuale il numero di consonanti non percepite. Nell’intelligibilità del discorso le consonanti assumono un ruolo più significativo delle vocali. Se si sentono bene le consonanti, la parola può essere capita più facilmente.

 

Rumore di sottofondo (dB)

Per esempio, le voci, lo stridio delle sedie, il ronzio dell’impianto di ventilazione, il traffico, i macchinari e le attrezzature, il rumore proveniente dai corridoi, dalle stanze adiacenti e delle aree ricreative. Un rumore di sottofondo aumentato può avere degli effetti negativi a lungo termine, come malattia, affaticamento, diminuzione della produttività e dell’efficienza. Per questo motivo non è raccomandabile il tentare di ottenere una migliore riservatezza del discorso nelle attività giornaliere aumentando il rumore dell’impianto di ventilazione, o usare altri sistemi per mascherare il suono. Un altro punto da prendere in considerazione è che le persone sono sensibili in modo diverso al suono ed al rumore in generale. La riservatezza e l’isolamento in ambienti senza spazi divisori possono essere risolti in modo soddisfacente creando stanze separate per discussioni riservate e per le mansioni che richiedono livelli di concentrazione più alt.


Classe di Attenuazione del Controsoffitto (CAC)

È il singolo valore per l’attenuazione acustica in laboratorio di un controsoffitto sospeso tra due stanze, secondo la ASTM E 1414. Questa misurazione prende in considerazione solo la trasmissione dei suoni attraverso il controsoffitto sospeso.

D n,f,w (dB)

È il singolo valore, secondo la EN ISO 717-1 per l’attenuazione acustica in laboratorio di un controsoffitto sospeso tra due stanze, misurato secondo la ISO 10848-2. Questa misurazione prende in considerazione solo la trasmissione dei suoni attraverso il controsoffitto sospeso.

Eco ripetuto (Flutter echo)

Avviene quando il suono rimbalza tra due superfici parallele di una stanza.

Frequenza

 

Proprio come le onde nell’acqua, le onde sonore nell’ aria si muovono ad una certa velocità costante (340 m / s). La frequenza delle onde è il numero di picchi o depressioni al secondo. La frequenza è espressa in hertz (Hz). Più alto è il valore, più basso sarà il tono e viceversa (alti e bassi, rispettivamente).

La frequenza del discorso permane prevalentemente tra i 125 e 8000 Hz, mentre il suono udibile è tra i 20 e 20.000 Hz.

Attenuazione di interzona dei sistemi di controsoffittatura

La misurazione dell’attenuazione dell’interzona dimostra le caratteristiche fono-riflettenti dei sistemi di controsoffittatura, quando questi sono usati assieme a dei divisori ad altezza parziale. Questa è l’organizzazione degli spazi che di solito si usa negli uffici per ottenere la riservatezza del discorso tra diverse postazioni di lavoro.

 

1. Pieno
2. Esempio di test controsoffitto
3. Altoparlante
4. Punto di riferimento (fonte)
5. Schermo
6. Posizioni di misurazione


La misurazione impostata per l’attenuazione dell’interzona è fissata con uno schema definito, un certo divisorio alto 1,5 m e delle posizioni definite per la fonte ed il ricevente. L’attenuazione di interzona è calcolata come la differenza nel livello di pressione sonora tra la fonte ed il ricevente per ogni banda di terzi di ottave nell’intervallo di frequenze 200-5000 Hz e ad ogni distanza.

Proprio come le onde del mare, le onde sonore si propagano ad una certa velocità passando per un determinato punto. Si definisce frequenza d’onda il numero di oscillazioni (picchi o depressioni) che passano per questo punto in un secondo. La frequenza è espressa in Hertz (Hz). Più alto è il valore, più leggero è il tono e viceversa (rispettivamente acuti e bassi).

La gamma di frequenza normalmente percepita dall’uomo va da 20 a 20.000 Hz.

Rumore 

Un suono non voluto. Il rumore può rappresentare spesso una percezione individuale di un suono particolare, per es. il rumore di sottofondo.
 

Coefficiente di Riduzione del Rumore (NRC, Noise Reduction Coefficient)

È il singolo valore per l’assorbimento acustico secondo la ASTM C 423, che deriva dal valore medio di 4 frequenze nell’intervallo 250-2000 Hz.

Riservatezza

La riservatezza acustica tra i vari luoghi di lavoro negli uffici senza pareti divisorie è espressa attraverso la Classe di Articolazione (CA).

Indice rapido di trasmissione del parlato (RASTI, RApid Speech Transmission. Index)

RASTI è un metodo di calcolo oggettivo per la misurazione dell’intelligibilità del discorso. Viene misurato a due frequenze, 500 e 2000 HZ, posizionando un altoparlante, che trasmette il suono dalla posizione in cui sta parlando la persona, ed un microfono nel luogo in cui sono situati gli ascoltatori. (Consultate anche STI).

 

Tempo di riverbero (T o RT)

Il tempo impiegato dal livello di pressione acustica per scendere a 60dB dopo che il suono è terminato. Misurare il tempo di riverbero permette di calcolare l’assorbimento acustico totale. Il tempo di riverbero varia secondo la frequenza.

 Sabine

Il fisico Wallace Clement Sabine (1869-1919) ha creato a Riverbank, a ovest di Chicago, la famosa formula di Sabine (T=0,16V/A), mostrando la relazione tra il tempo di riverbero (T s), il volume del locale (V m³) e la quantità di assorbimento (A m²).

(immagine): (Formula di Sabine)

Rapporto Segnale/Rumore (S/N – Signal to Noise Ratio)

Un altro parametro importante che influenza l’intelligibilità del discorso è il livello di rumore di sottofondo, o più specificatamente il rapporto segnale rumore (S/N). Questo è il rapporto tra il segnale (il discorso) ed il rumore di sottofondo (per es. il rumore delle ventole di aerazione). Per ottenere una buona intelligibilità del discorso un segnale deve essere almeno 15 dB al di sopra del livello del rumore. Per le persone con problemi di udito il bisogno è perfino maggiore; spesso si fa riferimento ad un rapporto di almeno 20 dB.

D’altra parte, se il rapporto segnale/rumore è molto minore, o se il segnale è minore del rumore, il segnale sarà in parte mascherato. In questo molto si può ottenere un certo grado di riservatezza.


Pannelli acustici

I materiali e le strutture capaci di assorbire l’energia acustica e di convertirla in altre forme di energia. Migliorano l’acustica degli spazi eliminando le riflessioni acustiche, e quindi riducendo il rumore ed il tempo di riverbero.

Assorbimento acustico

Indica che l’energia acustica è stata convertita in energia meccanica vibratoria e/o in energia termica. L’assorbimento acustico è espresso come il coefficiente di assorbimento acustico o la classe di assorbimento acustico (A-E) secondo la EN ISO 11654 o dal rapporto NRC/SAA secondo la ASTM C 423.

Media di Assorbimento Acustico (SAA, Sound Absorption Average)

È il singolo valore per l’assorbimento acustico secondo la ASTM C 423, incluse bande di terzi di ottave nell’intervallo di frequenza 200-2000 Hz. 

Classe di Assorbimento Acustico

Classificazione dei pannelli acustici in Classi di Assorbimento Acustico A-E, secondo la EN ISO 11654, incluse le frequenze 200-5000 Hz.
 

Isolamento acustico

La capacità di un elemento costruttivo o di una struttura architettonica di ridurre la trasmissione del suono, ove applicato.  L’isolamento acustico è misurato a frequenze diverse, normalmente 100-3150 Hz. L’isolamento del suono trasportato dall’aria è espresso da un valore singolo, Dn,f,w, Rw o R'w. L’isolamento del rumore di calpestio è espresso da un valore singolo  Ln,w o L' n,w . 

Livello di pressione sonora (dB)

Le variazioni di pressione causate dalle onde sonore nell’aria sono chiamate Pressione sonora. Il livello più basso di Pressione sonora che può essere udito è 0 dB, conosciuto come la soglia di udibilità. Il livello più alto che può essere tollerato è chiamato soglia del dolore ed è intorno ai 120 dB. 

Forza del suono (Sound strength, dB)

Misurata in dB (deciBel). I dB sono misurati a diverse frequenze.

dB(A) (o LpA) è un valore ad una cifra usato per descrivere la sound strength (la sonorità) totale per tutte le frequenze in un modo simile alla sensibilità dell’orecchio.
dB (C) (o LpC) si focalizzano soprattutto sulle basse frequenze e riflettono meglio il modo in cui un suono è percepito da persone con problemi di udito.

Intelligibilità del discorso

L’intelligibiltà del discorso dipende direttamente dal livello di rumore di sottofondo, dal tempo di riverbero e dalla forma della stanza. Si usano diversi metodi per valutare l’intelligibilità del discorso, e quelli più comuni sono il RASTI, lo STI ed il %-Alcons. 

Indice di trasmissione del parlato (STI, Speech Transmission Index)

Metodo simile al RASTI, ma con una misurazione più completa dell’intelligibilità del discorso, attraverso il calcolo di tutte le bande di ottave in un intervallo di frequenza 125-8000 Hz.

Contattaci

ECOPHON

Saint-Gobain PPC Italia S.p.A.

Via E. Romagnoli 6

201 46 Milano (MI)

Tel:  +39 02611 152 05

Fax: +39 02611 152 08

E-mail: ecophonitalia@saint-gobain.com

Contattaci

ECOPHON

Saint-Gobain PPC Italia S.p.A.

Via E. Romagnoli 6

201 46 Milano (MI)

Tel:  +39 02611 152 05

Fax: +39 02611 152 08

E-mail: ecophonitalia@saint-gobain.com