Home / Conoscenza Acustica / I controsoffitti acustici riducono lo stress degli insegnanti

I controsoffitti acustici riducono lo stress degli insegnanti

I controsoffitti acustici riducono lo stress degli insegnanti

Un'acustica migliorata in aula riduce la frequenza cardiaca degli insegnanti, secondo una ricerca condotta dagli studenti di un Politecnico nella Repubblica Ceca.
Jana Dolejší

Jana Dolejší, lecturer at the VSTE university of technology in České Budějovice.

Lo stress negativo si traduce in decisioni sbagliate e performance mediocri. Quando siamo stressati, il nostro battito cardiaco aumenta ed è un ottimo indicatore del livello di stress.

Jana Dolejší, docente al Politecnico VŠTE di České Budějovice, ha supervisionato il progetto di ricerca per la tesi di laurea di quattro studenti di ingegneria. Ha descritto come gli studenti hanno migliorato l’acustica installando controsoffitti acustici ad alte prestazioni in una classe in alcune scuole selezionate. I calcoli e i requisiti sono stati basati sulle normative nazionali che sono largamente paragonabili alla normativa tedesca DIN.

Lo studio fornisce una chiara indicazione di una correlazione tra l'acustica dell'ambiente e la frequenza cardiaca

Indicazione chiara

Gli studenti hanno misurato il tempo di riverberazione e altri parametri acustici in ogni classe prima e dopo l’installazione dei controsoffitti. In collaborazione con uno degli insegnanti, Dolejší ha misurato la frequenza cardiaca del corpo docente nel corso di una giornata.

“Lo studio ha fornito un’indicazione chiara della correlazione tra acustica dell’aula e frequenza cardiaca”, ha confermato. “Le frequenze cardiache degli insegnanti erano superiori nelle classi a cui non erano stati apportati i miglioramenti di acustica”.

Dolejší riconosce che la misurazione della frequenza cardiaca durante una sola giornata non è sufficiente per trarre conclusioni scientifiche.

“Tuttavia, i risultati sono così interessanti che ora l’università intende approfondire lo studio, ampliando il numero di insegnanti e di aule e il periodo di rilevazione”.

Duplice effetto dei miglioramenti

Nell’ambito della ricerca, gli studenti hanno intervistato gli insegnanti chiedendo loro di descrivere la percezione soggettiva dell’acustica migliorata. L’esito è stato unanime.

“Tutti gli insegnanti che hanno partecipato allo studio vogliono insegnare nelle aule che presentano un’acustica migliorata”.

“Questo tipo di miglioramenti ha un duplice effetto”, spiega Dolejší. Oltre a rallentare la frequenza cardiaca e migliorare l’esperienza complessiva, l’acustica migliore creata dai nuovi controsoffitti comporta una riduzione automatica del tono di voce. Anche gli studenti chiacchierano meno contribuendo a migliorare l’ambiente di apprendimento.

Il problema è che i manger scolastici e i dirigenti scolastici sono spesso inconsapevoli delle soluzioni disponibili.

Scuole vecchie con soffitti alti

Molti edifici scolastici della Repubblica Ceca presentano una pessima acustica.

“Molte scuole sono vecchie, con soffitti alti fino a quattro metri e prive di misure di abbattimento del rumore. Non si controlla l’acustica in queste scuole, perché il suo miglioramento non è una priorità”.

Le vecchie scuole presentano aule grandi, spesso fino a 70 mq, progettate esclusivamente per l’insegnamento frontale. Con soffitti alti tre o quattro metri e nessun miglioramento acustico, l’acustica è pessima.

“Il problema è che i responsabili della didattica e i presidi spesso ignorano l’esistenza delle soluzioni disponibili. Inoltre, considerando che il costo è il fattore trainante dei progetti di ristrutturazione, numerosi architetti mi hanno confermato di avere un budget pari a zero per l’acustica”.

Miglioramento della situazione

“Nonostante tutto, la situazione è migliorata rispetto a qualche anno fa”, aggiunge Dolejší, che oggi riceve numerose richieste di misurazioni acustiche nelle scuole. Inoltre, l’adeguamento alla normativa nazionale è obbligatorio per tutti gli edifici scolastici.

“Nelle scuole nuove, l’acustica deve essere calcolata e misurata. Il problema è che nessuno calcola e misura l’acustica nelle vecchie scuole”.

 

Testo: Lars Wirtén

Foto: Štěpán Látal and Rickard Johnsson, Studio-e.se

Top

Contattaci

ECOPHON

Saint-Gobain PPC Italia S.p.A.

Via E. Romagnoli 6

201 46 Milano (MI)

Tel:  +39 02611 152 05

Fax: +39 02611 152 08

E-mail: ecophonitalia@saint-gobain.com