Studio Sundbyberg

Ecophon e l'Istituto di Ricerca di Stoccolma hanno realizzato uno studio unico  in un ambiente di vita reale per esaminare come il suono influisce sulle persone in ufficio.

Ricerca/Casi studio Uffici

Informazioni sullo studio

Lo studio  è stato condotto su due piani del Municipio di Sundbyberg vicino Stoccolma.

I piani coinvolti erano virtualmente identici con lo stesso layout, arredi e lo steso numero di postazioni di lavoro con persone che lavoracìvano sulle stesse attività.

Il controsoffitto è stato attrezzato con pannelli fonoassorbenti con Classe di Articolazione190.

151 impiegati hanno partecipato allo studio.

La sfida era capire quanto le proprietà di un controsoffitto influiscono sulla salute dei lavoratori, produttività e disturbo percepito.

Il risultato è stato chiaro - un migliore ambiente sonoro migliora significativamente l'efficienza a lavoro:  

  • Oltre il 16% di riduzione nel disturbo percepito in generale
  • Oltre il 25% di riduzione nel disturbo a breve distanza
  • Oltre il 21% di riduzione nel disturbo percepito a lunghe distanze
  • Oltre l'11% di riduzione relativo allo stress cognitivo 

La riduzione dello stresso cognitivo si traduce in migliorata concentrazione, più memoria, maggior capacità nel prendere decisioni. I risultati di sopra si basano sulla comparazione di una media di risultati.

Un set-up unico

Il design dello studio è unico ed è dato da: 

  • Lo studio è stato condotto sul campo in condizioni reali, mentre molti altri studi sull’ambiente sonoro vengono effettuati in condizioni controllate. Uno studio sul campo è in grado di produrre risultati significativamente più credibili in quanto vengono presi in considerazione i fattori psicologici.*
  • Lo studio si basa sul cross over design che implica il coinvolgimento di gruppi di lavoro controllati. Gli stessi risultati sono stati osservati entro due gruppi di controllo.

Lo studio è stato suddiviso in tre fasi:

 

1. Preparazione dell'ambiente sonoro

Nel fine settimana antecedente allo studio, gli ambienti sonori dei due piani sono stati modificati all’insaputa dei lavoratori:

  • Al 4° piano il già presente buon ambiente sonoro è stato migliorato tramite l'installazione di pannelli fonoassorbenti a parete.
  • Al 5°piano, metà del controsoffitto fonoassorbente è stato sostituito con pannelli rigidi e riflettenti con bassa capacità di fonoassorbimento.

 

 

2. Cambiamento da migliore a peggiore e viceversa

Dopo tre settimane, le condizioni sonore sono state variate tra i due piani durante il weekend, durante l’assenza dei lavoratori.

  • Il 4° piano, che inizialmente aveva un buon ambiente sonoro, è stato mutato. I pannelli fonoassorbenti a parete sono stati rimossi e il controsoffitto fonoassorbente è stato sostituito con pannelli fono riflettenti.
  • Al 5° piano, le condizioni sonore sono state migliorate sostituendo i pannelli fonoriflettenti con buoni pannelli acustici fonoassorbenti.

 

3. Nuovo cambiamento acustico

Dopo tre settimane, è stato apportato un nuovo cambiamento acustico, che ha comportato:

  • Il 4° piano è stato trattato nuovamente per avere un buon ambiente sonoro.
  • Il 5°piano è stato mutato a sfavore delle condizioni acustiche.

 

Distanza del comfort

L'acustica nell'ambiente di lavoro è stata misurata più volte durante lo studio, secondo la ISO 3382-3. In questo modo, è stata misurata la "distanza del comfort" tra i lavoratori.

Lo studio ha mostrato che le persone sono fortemente influenzate 
dall'ambiente sonoro negli uffici open plan. In termini di 
distanza del comfort, c'è stata una chiara differenza 
in termini di propagazione del discorso:

La distanza del comfort è aumentata del 35% nel piano.

 

Disturbo percepito in generale

Le migliorate condizioni sonore hanno dato significativi risultati nella riduzione del disturbo generale percepito. É stato osservato lo stesso modello su entrambi i piani.

La barra centrale (T2) mostra le condizioni sonore migliorate e peggiorate.


 = Piano 4   = Piano 5


Livello di disturbo

Periodi Test 

 

Disturbo percepito a distanza ravvicinata

Lo studio ha mostrato i significativi risultati nella riduzione nel disturbo a distanza ravvicinata nell'ambiente sonoro ottimale. Lo stesso modello è stato osservato in entrambi i piani, anche se in misura diversa.

La barra centrale (T2) mostra le condizioni sonore migliorate e peggiorate


 = Piano 4   = Piano 5 


Livello di disturbo
 Periodi Test

 

Disturbo percepito a lunga distanza

C'è stata una riduzione del disturbo a lunga distanza nell'ambiente con una migliore acustica.

La barra centrale (T2) mostra le condizioni sonore migliorate e peggiorate.

 = Piano 4   = Piano 5 


Livello di disturbo
Periodi Test

 

Percepito stress cognitivo

Lo studio ha anche mostrato che tun ambiente sonoro ottimale può contribuire alla riduzione dello stress cognitivo.

La barra centrale (T2) mostra le migliorate e peggiorate condizioni sonore.


 = Piano 4   = Piano 5 


Livello di disturbo
Periodi Test

L'Istituto di Ricerca sullo Stress è un centro nazionale specializzato sulle reazione allo stress , sonno e salute. 
L'Istituto fa parte della Facoltà di Scienze Sociali dell'Università di Stoccolma.

Leggi il report completo

Lo Studio è stato condotto in collaborazione con l' Istituto di Ricerca sullo stress a Stoccolma sotto la guida di Aram Seddigh, PhD, del Municipio di Sundbyberg nella primavera del 2014. I risultati dello studio sono stati pubblicati nel Giornale di Psicologia Ambientale nel Settembre 2015.

Leggi e scarica il rapporto completo su www.sciencedirect.com

 



*Dr Nigel Oseland è uno dei principali consulenti di lavoro di tutto il mondo. I suoi studi di psicoacustica mostrano che i fattori psicologici hanno un grande effetto, maggiore del suono stesso.

Per tale ragione, l'ambiente sonoro e le modifiche realizzate vanno studiate in un ambiente di vita reale.

Altrimenti lo studio rischia di dimenticare dei fattori di grande importanza.