Pulizia avanzata

In ambienti difficili, i pannelli per controsoffitti devono essere compatibili con metodi avanzati di pulizia, disinfezione e lavaggio.

Alcuni prodotti Ecophon specifici sono stati progettati e testati per protocolli più impegnativi:

  • Pulizia a umido a bassa pressione: applicare una schiuma o un gel detergente adatto sulla superficie, quindi risciacquare con acqua e infine asciugare la superficie con un panno in microfibra morbido pulito (realizzato con almeno il 70% di poliestere) con delicati movimenti circolari.

  • Pulizia ad umido ad alta pressione: utilizzando un'apparecchiatura ad acqua ad alta pressione, i sistemi per controsoffitto con pannelli fissati con fermi possono essere lavati con una pressione impostata tra 20 e 40 bar, mantenendo una distanza di almeno 0,5 m tra il tubo e il pannello. Per una pressione ancora maggiore ma non superiore a 100 bar, si consiglia di smontare i pannelli dal sistema a griglia, appoggiarle su una superficie rigida e mantenere una distanza di almeno 1 m tra il tubo flessibile e il pannello. In tutti i casi, si consiglia di mantenere un angolo di incidenza di 30° e una temperatura dell'acqua di 20 ° C. Pulire la superficie con movimenti lineari.

  • Pulizia a vapore: applicare vapore sulla superficie dei pannelli attraverso un ugello insieme a un panno in microfibra morbido (realizzato con almeno il 70% di poliestere), con delicati movimenti circolari.


  • Disinfezione con vapore di perossido di idrogeno: secondo il metodo di prova specificato da Bioquell

Nota: l'uso di clip sul retro dei pannelli facilita la pulizia.

Fare sempre riferimento alla scheda tecnica di un prodotto per garantirne la compatibilità con i metodi di pulizia descritti.

Accertarsi sempre che la classe di corrosione delle griglie del controsoffitto sia compatibile con il protocollo di pulizia e i prodotti di pulizia desiderati.